Si festeggiata Santa Barbara con ospite il presidente Nino Cumi”

di Marcello D’Amico

FESTA DI SANTA BARBARA DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE MARINAI D’ITALIA GRUPPO M.O. BORSINI-AUSTRALIA.

OSPITE DELLA CELEBRAZIONE Il PRESIDENTE DEL GRUPPO MARINAI “PUGLIESI” NINO CUMI.

Domenica 8 dicembre scorso, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia Gruppo Medaglia d’Oro Costantino Borsini-Australia- ha solennemente festeggiato la Festa di Santa Barbara, patrona della Marina Militare Italiana. La giornata ha iniziato con la celebrazione della Santa Messa nella Chiesa di Santa Margherita in Brunswick. Poi si e’ proseguito alla sede sociale situata a Albert Street, East Brunswick, per il pranzo e la parte ufficiale, inclusa l’iscrizione per il tesseramento per l’anno 2020.

Il pranzo di tre portate, antipasto all’italiana, penne rigate al ragu’, pollo arrosto e contorni, panettone e “spicchitedda”, frutta donata dal cav. Pino Narduzzo OAM, caffe’ e bibite alcoliche e analcoliche, e’ stato preparato dalle patronesse del Gruppo e servito da alcuni membri del comitato e volontari.

Prima del pranzo, il presidente Bartolo Fonti, nato a Canneto, ha dato il benvenuto ai presenti, tra i quali il cav. Pino Narduzzo, OAM, l’artista Marcello D’Amico e signora Pauline, il cav Tonino Bentincontri del Comites, ed in particolare il presidente del Gruppo della Marina Militare Italiana “Pugliese” Nino Cumi. In conclusione, ha recitato a memoria la Preghiera del Marinaio scritta nel 1901 dal poeta Antonio Fogazzaro.

Il maestro Tony Villella ha quindi intonato alla fisarmonica gli inni nazionali italiani e australiani, seguito dal Silenzio. Infine, il presidente ha letto un messaggio della festa a Santa Barbara, giunto da Roma dal Presidente Associazione Nazionale Marina Militare Italiana Ammiraglio Paolo Pagnottella.

Durante la parte ufficiale del pomeriggio hanno fatto dei brevi interventi Nino Cumi, Marcello D’Amico ed il presidente Bartolo Fonti. Tutti e tre oratori si sono soffermati sul tema importante di una piu’ solida cooperazione fra le due associazioni che eventualmente potrebbe condurre ad una fusione fra le due entita’ di Marina Italiana di Melbourne. Naturalmente, questa sarebbe una logica soluzione, ma bisogna andare avanti con cautela e prudenza. Nel frattempo, si continuera’ a lavorare insieme con lo scopo principale di eventualmente avere una sola unita’ dell’Associazione Nazionale Marina Militare di Melbourne e del Victoria.

Ha allietato il pomeriggio musicale con il suo popolarissimo repertorio il maestro Tony Villella alla fisarmonica e alla tastiera.

La giornata si e’ conclusa con l’estrazione di una ricca lotteria. L’Associazione ringrazia tutti colori che hanno donato i premi, in particolare il cav. Pino Narduzzo, OAM.

Ha presentato la manifestazione con serieta’ e professionalita’ militare il vice presidente Marcello Reitano.

In conclusione si e’ brindato alla salute dei coniugi Bartolo e Lina Fonti per il loro 57 anniversaio di matrimonio. La giornata si e’ conclusa con l’estrazione di una ricca lotteria.

L’Associazione ringrazia tutti colori che hanno donato i premi, in particolare il cav. Pino Narduzzo, OAM.

Ringraziamenti particolari vanno al presidente Bartolo Fonti, al suo comitato ed in particolare alle patronesse che hanno preparato in loco lo squisito pranzo, ed i “giovani” camerieri.

78980976_10218637332638018_4235386955619106816_o.jpg

70537848_10218637329677944_2768467508762509312_o.jpg

Nelle foto, Marcello D’Amico con il quadro di Santa Barbara, dipinto nel 1973 dal pittore Rinaldo Della Riva con la sua collaborazione, durante l’intervento con alla sinistra i presidenti Nino Cumi e Bartolo Fonti e destra il vicepresidente Marcello Reitano e il Gruppo al gran completo

Da Melbourne in linea Marcello D’Amico. “Festeggiato San Bartolomeo Patrono degli Eoliani nel mondo…”

di Marcello D’Amico

AL SANTUARIO DI SANT’ANTONIO IN HAWTHORN SOLENNI FESTEGGIAMENTI A SAN BARTOLOMEO ,PATRONO DEGLI EOLIANI DEL MONDOContinuando la sincera tradizione religiosa che dura a Melbourne da 92 anni, ed ininterrottamente dal 1946, numerosi fedeli eoliani di Melbourne hanno festeggiato con commovente solenne religiosita’ , in un clima primaverile, San Bartolomeo apostolo e martire, patrono delle Isole Eolie e di tutti gli eoliani nel mondo, domenica 25 agosto, al Santuario italiano dei padri cappuccini di Sant’Antonio in Hawthorn.Fino al 1939 a Melbourne la festa di San Bartolomeo veniva festeggiata nella chiesa di S. Ignazio a Richmond, a quel tempo centro degli eoliani di Melbourne. Dopo la sosta bellica, nel 1946 venne spostata alla Chiesa del Sacro Cuore a Carlton, conosciuta come San Giorgio, finche’ nel 1973 inizio’ un nuovo ciclo al Santuario di Sant’Antonio dove San Bartolomeo aveva gia’ da oltre dieci anni il suo altare e la sua nicchia.

Sorgente: Notizie Eolie Lipari Notiziario delle isole Eolie Bartolino Leone – Notiziario delle isole Eolie # Eolie news #GiuliaGrillo

Da Melbourne Marcello D’Amico

di Marcello D’Amico

AL SANTUARIO DI SANT’ANTONIO IN HAWTHORN SOLENNI FESTEGGIAMENTI A SAN LORENZO PATRONO DI MALFA (ISOLE EOLIE)

Nonostante il clima invernale con forte vento e pioggia, la comunita’ malfitana di Melbourne ha solennemente festeggiato il suo Santo Patrono San Lorenzo, Levita e Martire, domenica pomeriggio 11 agosto al Santuario di Sant’Antonio in Hawthorn, dove si venera la statua del santo. Malfa, circa 950 abitanti, e’ uno dei tre comuni dell’ Isola Salina, la perla verde dell’arcipelago eoliano. Negli ultimi 150 anni di storia migliaia di persone sono emigrate in Australia da questa piccola borgata, in particolare a Melbourne. Infatti, i primi emigranti malfitani risalgono, ufficialmente, al lontano 1855!

La devozione a San Lorenzo a Malfa risale al 17mo secolo quando un gruppo di marinai e pescatori dalla Campania, quasi sicuramente da Amalfi, portarano a Malfa una effigge lignea del giovane santo. La maestosa chiesa parrocchiale, che lo scorso 10 agosto ha festeggiato il 90mo anniversario della deposizione della prima pietra, e’ dedicata a questo martire del terzo secolo. Inizio’ cosi’ una tradizione che dura da quattro secoli, a Melbourne da 37 anni, quando un gruppo di malfitani, tra i quali Antonino Bonica, Lorenzo Cafarella, Neli Cincota, l’ attuale presidente Michele Palma, l’unico superstite di quel gruppo, il compianto cappellano padre Vincenzo D’Amico.

Il giovane don Vincenzino, l’ultimo sacerdote nato a Malfa, celebro’ la sua prima messa esattamente 71 anni orsono nella chiesa parrocchiale di S. Lorenzo. Questo gruppo di devoti fece venire dall’ Italia una statua del loro Santo Patrono.

Dopo una residenza di alcuni anni nella chiesa di S. Ambrogio in Brunswick, la statua oggi si venera al santuario di Sant’ Antonio in Hawthorn, la chiesa degli italiani a Melbourne Annualmente i malfitani di Melbourne e del Victoria si danno appuntamento la seconda domenica di agosto, quella piu’ vicina al 10, giorno della ricorrenza del martirio di San Lorenzo avvenuto a Roma nel lontano 258 su ordine dell’ imperatore Valeriano

La festa di quest’anno, svoltasi in un clima invernale, ha iniziato alle 2.00 pm con la recita del rosario di padre Giuliano Messina, poi proceduto con la processione della statua all’interno del santuario causa la pioggia, accompagnata dalle confraternite di S. Lorenzo, S. Bartolomeo, Madonna della Catena, Maria SS del Terzito, e S. Stefano, dal corpo bandistico delle Ferrovie dello Stato, e da tutti i fedeli presenti. A meta’ processione c’e’ stata una sosta e la banda ha eseguito un concerto di inni religiosi e di brani classici.

Dopo la processione padre Giuliano ha iniziato la celebrazione della Santa Messa Solenne cantata in italiano dal coro di Sant’Antonio. Durante il suo elequente panegirico il celebrante ha messso in evidenza gli eventi piu’ salienti della vita e del martirio del giovane diacono.

A fine messa la signora Josie Smith, figlia di malfitani, ha espresso parole di ringraziamento a padre Giuliano, alla corale Sant’ Antonio, a Marcello D’Amico, alle confraternite e a tutti i presenti che hanno partecipato con sincero fervore a questa manifestazione di fede che non diminuisce mai. I festeggiamenti si sono conclusi con uno squisito spuntino eoliano nel salone Padre Pio.

Da parte loro tutti i malfitani desiderano ringraziare gli organizzatori che si prodigano all’organizzazione della festa al loro Santo Patrono e Protettore.

Melbourne, è deceduto l’ex senatore-direttore Nino Randazzo

Melbourne – Questa notte è deceduto l’ex senatore-direttore Nino Randazzo.

Era nativo di Salina. Direttore responsabile del giornale “Il Globo” degli italiani d’Australia per una vita, aveva deciso anche di fare politica ed con il Pd aveva conquistato il seggio degli italiani nel mondo.

 

LA BIOGRAFIA

Nino Randazzo (Leni, 22 luglio 1932) è stato un politico italiano naturalizzato australiano.

Nato nelle isole Eolie ed emigrato in Australia nel 1952. Nella gioventù è stato membro, a Melbourne, dell’anticomunista Partito Democratico del Lavoro (Democratic Labor Party, DLP) e fu candidato dalla sua formazione politica all’elezione parlamentare del 1964. In seguito fu editore del quotidiano in lingua italiana di Melbourne Il Globo.

Randazzo è stato eletto al Senato della Repubblica Italiana nelle elezioni politiche del 2006 nella ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide della circoscrizione Estero tra le file della coalizione di centro-sinistra L’Unione. Nel 2008 è stato rieletto con il Partito Democratico.

Da Melbourne scrive Marcello D’Amico

di Marcello D’Amico

Con gran piacere ho letto l’articolo sul nostro Notiziario sul costruttore piu’ veloce del mondo, al secolo, Sal (Salvatore) Cambria nato a Lami ed emigrato in Canada dove risiede a London, una citta’ di quasi 400 mila abitanti,nello stato di Ontario, vicino al Lago Huron, uno dei piu’ grandi del mondo.

Personalmente ben conosco la zona dove l’illustre eoliano e’ molto conosciuto per la sua alacrita’ lavorativa e soprattutto per la qualita’ del suo lavoro.

Forse qualcuno si ricordera’ che agli inizi del secolo ho visitato il Canada per ben tre volte per un totale di otto mesi. La mia base e’ sempre stata la capitale Ottawa dove ho insegnato disegno figurativo e pittura creativa all’ Accademia delle Belli Arti di Ottawa. Inoltre ho allestito tre mostre pittoriche personali e altrettanti di gruppo. A novembre del 2002 questa Accademia ha istituito una borsa dis tudi di disegno intitolata Marcello D’Amico Life Drawing Scholarship. Ho pure collaborato con l’emittente radio italo-canadese Chin Radio e ho partecipato al concerto musicale di Canada Day 2004 davanti a oltre 60 mila persone.

In tutto questo tempo sono stato ospite della signora Rona Shaffram e di suo marito Brian Tannanbaun, a quel tempo direttrice della Corte dei Conti del Canada. Rona, che ho conosciuto a Malfa al Signum, e’ stata l’artefice della mia avventura in Canada. Lei ha inoltre visitato l’Eolie nel 2001/2/3/4/6!!! Allego una foto con il nostro direttore Bartolino Leone. Rona aveva pure allacciato una grande amicizia con i miei tre moschettieri Gaetano Di Giovanni, Peppe Cirino e Fabio Curro’.

Nel 2005 sono stato in vacanza sulle sponde del lago Huron non tanto lontano dove vive Salvatore, prima a Sarnia e poi a circa 50 km a Nord di questa cittadina vicino Bayfield. Ho pure visitato per un giorno London ma, naturalmente, non ero al corrente dell’ esistenza del caro Salvatore . Sono stato pure ospite dell’Universita’ di London e del Festival Teatrale di Shakespeare a Stratford sul fiume Avon. E fu proprio li che ho assistito all’ultima performance del grande attore teatrale William Hutt nel ruolo di Prospero nella commedia La Tempesta. Hutt e’ forse stato il piu’ grande Prospero nella storia teatrale di Shakespeare. Sfortunatamente, il grande William mori’ due anni dopo.

Non so se e quando ritornero’ in Canada, ma se dovessi farlo sicuramente andro’ a visitare il famoso Sal Cambria, un altro emigrante eolino che si e’ distinto all’estero per il suo lavoro e contributo alla societa’.

Allego una foto davanti la statua del poeta Shakespeare ed una del lago Huron, scattata dalla casetta dove abitavo.

Un affettuoso abbraccio da Melbourne

Da Melbourne in linea Marcello D’Amico

Da Melbourne in linea Marcello D’Amico

dami.jpg

di Marcello D’Amico

Ecco un breve commento sulla manifestazione del 4 novembre che ho seguito sul Notiziario. Un abbraccio

Con tanto orgoglio e nostalgia ho letto e visto il filmato dei festeggiamenti e il reportage del 100mo anniversario della fine della Grande Guerra e Commemorazione dei Caduti e combattenti del Primo Conflitto mondiale a Lipari il 4 novembre. Desidero esprimere i miei piu’ sinceri ringraziamenti a tutti coloro che hanno contribuito al successo di questa encomiabile manifestazione, in particolare il coordinatore e carissimo amico fraterno Peppe Cirino. Ho anche ammirato il succinto ma , direi, commovente intervento del sindaco Marco Giorgianni. Un grande grazie va a tutti i partecipanti e al pubblico che ha seguito la “Marcia” al municipio. E dulcis in fundo l’esecuzione dell’Inno di Mameli. E tutta Lipari era unita anche se per poche ore………..

Leggi tutto: Da Melbourne in linea Marcello D’Amico

Melbourne, all’eoliano Marcello D’Amico il premio per la promozione della Multicultura

00-Marcello-DAmico-e-Linda-Dessau-.jpg

di Ilaria Quattrone

A Marcello D’Amico, @marcello-damico, poliedrico artista di origini “eoliane”, è stato assegnato a Melbourne il premio per la promozione della “Multicultura”. La cerimonia di consegna dell’ambito trofeo, si è svolta nel salone del governatorato dello Stato di Victoria. Abbiamo approfittato di questo importante riconoscimento conferito a D’Amico, dal Governatore Linda Dessau, per intervistarlo e per condividere con lui la gioia di questo momento. Grande soddisfazione, per un premio meritato e inaspettato? Si inaspettato, questo premio per la promozione del Multiculturalismo (nel Victoria dove ci sono circa 200 etnie), mi rende soddisfatto e orgoglioso anche perché ho condiviso la mia gioia con mia moglie Pauline, mio figlio figlio John-Paul e tanti altri amici. Nella sua città lei è un punto di riferimento? Si a Melbourne la comunità siciliana, ed in particolare quella eoliana è forse la più numerosa, qui ci sono oltre 20 associazioni culturali. Io sono membro da 52 anni della più “vecchia” associazione italiana di Melbourne, la Società Isole Eolie, fondata il 2 agosto del 1925. Ho fatto parte del GDA e sono stato segretario, inoltre abbiamo una magnifica sede vicino al centro della città. Sono Coordinatore Generale Onorario da oltre 30 anni, della Federazione dei Circoli dei Pensionati Italiani del Victoria, con circa 1.500 soci. Infine sono stato per 20 anni membro del consiglio d’amministrazione della Multicultural Arts Victoria. Ora faccio parte del Circolo Emerito della medesima organizzazione.

Quale è il suo rapporto con il giornalismo? Ho collaborato negli anni per il Il Globo e La Fiamma, giornali italiani di Melbourne e di Sydney, per il Soccer Action, testata calcistica in lingua inglese, con il giornale Italo-Canadese di Ottawa Il Postino dal 2004 e in Italia adesso collaboro con il Notiziario delle Isole Eolie e sono anche uno dei fondatori della testata. Oltre ai giornali ci sono altre realtà mediatiche in lingua italiana nella sua città? A Melbourne ci sono due emittenti radio con programmi italiani, una privata ed una governativa. Rete Italia è privata e trasmette solo alcune ore in italiano, prima lo faceva 24 ore al giorno e fa parte del gruppo editoriale Il Globo e La Fiamma. La Special Broadcasting Commission trasmette in italiano solo un’ora al giorno. Quando ritornerà in Italia alle sue Isole Eolie? Sono alcuni anni che non vengo, spero di poterlo fare quest’anno. Gli amici mi aspettano e vogliono vedere i miei lavori. Se sarà possibile allestirò almeno quattro mostre d’arte personali. Lo sport è stato importante nella sua vita? Lo sport fa parte della mia vita, sono stato atleta, direttore tecnico, tecnico, amministratore, allenatore e giornalista naturalmente. Nella mia vita ho avuto il piacere di conoscere grandi atleti stranieri e italiani, come Pelé, Rossi, Tardelli, Gentile, Baresi, Maldini, Rivera, ma anche assi come la Vezzali, Fioravanti, Agostini, Benvenuti, Maspes, Gaiardoni e il mitico schermitore Edoardo Mangiarotti. Questi sono solo alcuni nomi e a Messina ho conosciuto anche Vincenzo Nibali.

Nella sua lunga carriera da artista ha anche recitato? Ho recitato per quasi 60 anni e lo faccio ancora. Ho esperienza teatrale come attore, regista, produttore, direttore di scena, scenografo. Ho pure esperienza di TV e Film. Lei è stato un imprenditore ed è uno poliedrico artista? Sì, sono stato un imprenditore ma ho smesso ancora giovane, per dedicarmi all’arte. Ho cominciato a lavorare con le modelle dal vivo a di 16 anni, nel lontanissimo 1956 e lo stesso anno ho vinto la mia prima borsa di studio all’Accademia delle Belle Arti Australiana di Melbourne. Successivamente ho vinto altri premi e borse di studio per la pittura, disegno e acquarello. Ho allestito mostre di gruppo e personali, circa un centinaio in tutto, in Australia, Italia, Stati Uniti e Canada. Lei ha insegnato anche all’estero? In Canada ho insegnato “nudo” alla Scuola d’Arte di Ottawa, nel 2002, nel 2004 e nel 2005. Nel 2003 è stata istituita la borsa di studio Marcello D’Amico per le eccellenze nel disegno. Con la musica ha avuto un felice rapporto? Sì, suono strumenti musicali da quando avevo 8 anni, ancora mi esibisco in chiesa con mia moglie Pauline. Anni fa abbiamo fondato il Gruppo Musicale Aeolian Players, lei è di quarta generazione eoliana. Il nonno materno emigrò da Malfa nel 1895!! Quante sono le onorificenze ricevute nella sua lunga carriera? Fra le onorificenze ricevute, e mi riferisco solamente a quelle di questo millennio, ricordo la Medaglia del Centenario della Fondazione del Commowealth d’Australia 2000, conferitami dalla Regina d’Inghilterra; nel 2009 dalla Commissione Multiculturale del Victoria, Onorificenza per Eccellenza nel Servizio al Multiculturalismo del Victoria – Arte; nel 2015 il Premio dallo Stato del Victoria per Eccellenza nei Servizi negli Affari Multiculturali; nel 2016 il Premio del 10 maggio dalla Città di Banyule. A dicembre del 2017 sono stato nominato, Cittadino Onorario della Città di Banyule”.(strettoweb.com)

Da Melbourne in linea Marcello D’Amico

mdamicopiccola.jpg

di Marcello D’Amico

IL GRUPPO MARINA MILITARE ITALIANA MEDAGLIA D’ORO COSTANTINO BORSINI HA FESTEGGIAT0 IL 45mo ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE.

22520248_10155296389044735_3865474362694005247_o.jpg

Il Gruppo Marina Militare Italiana Medaglia d’Oro Costantino Borsini di Melbourne ha festeggiato il 45mo aniversario della sua costituzione a Melbourne presso la Saletta Municipale in Albert Street, East Bruswick, con inizio alle ore 12.15 pm.
Il presidente Bartolo Fonti di Canneto ha dato il benvenuto ai presenti, tra i quali rappresentanti di altre Associazioni Militari e gli ospiti d’onore. Il maestro Tony Villella ha quindi eseguito alla fisarmonica gli inni nazionali italiani e australiani ed il silenzio. Quindi il presidente recitava a memoria la Preghiera del Marinaio……..

Leggi tutto: Da Melbourne in linea Marcello D’Amico

Da Melbourne in linea Marcello D’Amico

di Marcello D’Amico

Ora che la stagione turistica e’ quasi terminata eccomi di nuovo a voi. Ho il piacere di allegare alcune foto scattate al palazzo del governatore del Victoria dott Linda Dessau in occasione della presentazione delle onorificenze annuali del “Victorian Senior Awards 2017” (Anziano dell’Anno 2017 per il Victoria) . Il Victoria e’ lo stato dove io risiedo da 62 anni!!Il governatore stesso ha consegnato le quattro onorificenze piu’ prestigiose, le altre il ministro degli anziani Martin Foley per un totale di 15 onorificenze. Il governatore mi ha consegnato il trofeo, un magnifico vaso artistico di cristallo colorato di Boemia per la promozione del Multiculturalismo nel Victoria. Il dott Dessau ha pure menzionato che io sono “famoso” per il libbro di poesie intitolato “I viaggi del ragazzo di Ginostra”.

22338856_10159226682895411_372564150755882125_o.jpg

http://www.notiziarioeolie.it/opinioni-del-notiziario-eolie-lipari/6682-ui897gf.html

Lipari gli eolian-australiani Pina e Pino Quadara festeggiano 54 anni di matrimonio nella loro isola

22050056_10212442228764293_8879405953304035618_n.jpg

Lipari – Dall’Australia alle Eolie per festeggiare 54 anni di matrimonio. Pina e Pino Quadara per lo “straordinario evento” da Melbourne sono rientrati nella loro terra natia. E lo trascorreranno insieme ai parenti ed agli amici piu’ cari.